Martedì, 06 Dicembre 2022

Chi e' on line

Abbiamo 142 visitatori e nessun utente online

itenfrdeptrues

BANDO CONTRA LI CALUNNIATORI & DETRATTORI DELLA FAMA & HONOR D'ALTRI, IN LETTERE D'AVISI, O ALTRIMENTE

Ordina e comanda che nessuna persona di qual si voglia grado, stato, ò conditione, ardisca ò presuma, scrivere ò far scrivere, con lettere d'avisi ò altre sorte di scritture, à nessuna sorte di persona, di qual si voglia grado ò conditione, sotto qual si voglia pretesto ò quesito colore, infamie, detrattioni, calunnie, di nessuno, & massime de Principi & persone graduate Ecclesiastiche ò secolari. Ne quelle offender con titoli inconvenienti, ne in altro modo mordere, sotto pretesto di facetie, & motti, espressamente, ò con colerate figure, ne scrivere in qual si voglia sorte di lingua, stesamente, ne con Cifre & Figure, ne con occasione de discorsi, biasmar l'attioni publiche ò secrete de altrui, che come fondati nelli lor capricci senza saper ragione ò principio de negotij, s'aviluppano (miseri) nelle maldicenze & detrattioni, con scandalo & nausa anco di chi legge, sotto pena della vita & confiscatione de beni, & di perpetua infamia. Ordina anco sua Sig. Reverendissima che nessuno asdisca ricever da qual si voglia persona, simil avisi, lettere, ò scritture che contengano simil maledicentie & detrattioni, Et chi li riceverà, se subito non rivelerà alli Governatori & Superiori de luoghi ove le riceverà, incorra nelle medesime pene sopradette; Li quali Superiori debbiano prendere sopra di ciò diligentemente informatione, & procedere contra li trasgressori conforme a questo bando. Advertendo, che si procederà contra li trasgressori, per inquisitione, denuncie secrete,
& ogni altro miglior modo per scoprir questi scelerati, se intercetteranno le lettere, & s'usara ogni sorte di rimedio, perche s'habbino da levar simili abusi &c. Data in Palatio reverendiss. D. Gubernatoris die XI. Octobris 1586.
Marianus P benedictus Episc. & Gug. Io. Matthaeus Fidelis Not. Charit. IN ROMA, Per Heredi d'Antonio Blado Stampatori Camerali . 1586.

SISTONOSTRO!

Valorose operationi di Sisto V...

« Gaci: Ma che diremo noi delle acque, le quali S.Beatitudine fa condurre per cosi lunghi canali con tanta spesa, fino a quella parte di Roma, la quale per penuria è poco meno che tutta disabitata.
Papio: Da questo si comprende che S. Santità tra tutti i suoi bonorati pensieri ha particularmente intendimento d'adornare, abbellire, e arrecare comodo e beneficio alla Città. Se la vita d'alcuno di noi per qualche anno si distendesse, io fermamente credo che non molti ne passerebbero, che noi vedremmo il disabitato dell'antica Roma, la maggior parte del quale è di benissimo aere, per beneficio di quest'acque habitatissimo».

C. GACI, Dialogo... delle valorose operationi di Sisto V e in particolare del trasportamento dell'obelisco del Vaticano..., Roma 1586, pp. 38-39; riportato da: AA.VV., Roma Sisto Qvinto, Edizioni De Luca, Roma 1993 p. 12.

Omaggio a Sisto V di Capri Otti Mostra al Pio Sodalizio Piceni Roma

Gli angeli di Capri Otti in mostra nella Chiesa Ucraina di Santa Sofia

Login

Epistolari

epistolari

La biblioteca

Bibliotheca

Proprieta' e dimore

villa montalto

Arte & Mecenatismo

Ritratto del Principe Miche

Opere

oristano

CELEBRAZIONI V CENTENARIO

celebrazioni v centenario

Bolle Bandi Avvisi e Brevi

Biblioteca-Angelica-060

Araldica Sistina

stemma peretti montalto

CALENDARIO SISTINO

<<  <  Ott 2003  >  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Sostienici con una piccola donazione

Importo donazione: