2021 - Celebrazioni V Centenario della nascita di Sisto V P.O.M.

13.12.2021

Tempo rimanente



Countdown
expired


Link:
PREPARATI


Link:
COMITATO NAZIONALE DELLE CELEBRAZIONI
Celebrazioni 2021
Mercoledì, 16 Gennaio 2019
itenfrdeptrues

bozza base logo3

BANDO CONTRA QUELLI CHE ADULTERANO O MISTICANO VINI & VENDONO PER CHIARELLI ALTRI VINI CHE QUELLI DEL LOCO DI CIRELLA

BANDO CONTRA QUELLI CHE ADULTERANO O MISTICANO VINI & VENDONO PER CHIARELLI ALTRI VINI CHE QUELLI DEL LOCO DI CIRELLA
Henrico del titolo di Santa Pudentiana camerlengo Prete Cardinale Caetano della S. Rom. Chiesa camerlengo
Ancorche per un'altro nostro Bando, overo Editto delli 23. d'Aprile, 1588. si sia provisto sotto gravissime pene, che gli Vini, che da Mercanti, padroni di barca, Marinari, ò altri, di tempo in tempo si conducono a Roma da diverse parti, così del Regno di Napoli, come di altre, non possino falsificarsi con mescolarvi altri vini di minor bontà & prezzo, & molte volte acqua, ne meno vendere una sorte di vino per l'altra, ne in quello commettere alcuna frode ò dolo, ne tampoco vendere per Chiarelli altra sorte di Vini, che quelli, che realmente si raccogliono nella Terra di Cirella & suo Territorio e distretto, quali ab antiquo, se sogliono chiamare Chiarelli, & altrimente secondo la forma di detto nostro Bando, ò Editto, al quale si habbi relatione, & si bene dopò la publicatione di detto Bando ognuno dovesse non solo per il timore delle pene, ma più per debito di real mercante, & huomo da bene, guardarsi da dette fraudi, & adulterationi de Vini, nondimeno si è inteso da noi in Camera Apostolica, che non ostante detto Bando, & sua publicatione, alcuni così mercanti, come altri circa detti Vini, & in particolare Chiarelli, hanno trovato novi modi di adulterargli, & di fraudare il publico di quest'Alma Città di Roma con grave suo danno & dispiacere di detta Reverenda Camera, & nostro, con haver fatti detti mercanti caricare Vini di diverse parti per Chiarelli come sono di Urso, Marzo, Bonvicino, Vervicaro, & altri luoghi di Montagna, quali vagliono per la metà manco di quello che vagliono quelli di Cirella, & mescolargli con quelli di Cirella, & per far tal mescolanze, hanno tirati gli lor vascelli in diverse spiaggie insolite, acciò non si scopra la fraude, che fanno intorno à detti Chiarelli, & che si preparano di condurgli à Roma si come alcuni già hanno havuto ardue di condurli, & vendergli per Chiarelli in gravissimo danno di detto publico di Roma.

Per il che volendo Noi per il debito del nostro offitio, porre debito remedio à questi inconvenienti, & danni, De mandato della Santità Nostro Signore, & per l'auttorità del nostro offitio, non recedendo dal detto nostro primo Bando, di nuovo ordiniamo, & espressamente commandiamo à qualunche persona di qualsivoglia stato, grado, titolo, dignità, così seculare come Ecclesiastica, & fra li altri mercanti patroni di barca, Marinari, hosti, & altri simil persone, che sotto pena di cento scudi d'oro in oro, perdita delli Vini & barche & altri vascelli che lo portassero, d'applicarsi ipso facto, per una parte alla Reverenda Camera Apostolica, l'altra à lochi pij à nostro arbitrio & l'altra all'essecutore, & accusatore da riscotersi, & essequirsi qui in Roma, overo nelle Terre, & luoghi sottoposte à Santa Chiesa, & altre pene corporali, da imporsi, & moderarsi à nostro arbitrio, non ardischino, ò presumino vendere per Chiarelli altra sorte di Vini, che queli che realmente saranno raccolti nella Terra di Cirella & suo Territorio & distretto, che ab antico si sono chiamati Chiarelli anzi gli debbano imbarcare, condurre, & vendere fidelmente, & realmente, schietti, puri, & sinceri, senza fraude, dolo, ò barattaria alcuna, & nel modo che saranno raccolti.
Certificando ognuno, che si procederà alle dette pene senza alcuna remissione, & con ogni debito rigore, & crederassi all'accusatore col detto d'un testimonio degno di fede, & etiam procederassi per inquisitioni, & ogn'altro meglio modo, & c. Et vogliamo che il presente Bando publicato, & affisso che serà da un Cursore di N.S. Alla porte della Corte di Ripa di Roma, con lassarvi le copie, etiam stampate, affisse, astrenga qualunche persona, etiam fuori di detto stato, come fosse à tutti personalmente intimato, & che alle copie di esso pur stampate & sigillate del nostro sigillo, & sottoscritte di mano del nostro, & di detta Camera Notario infrascritto, faccino piena fede, così in giuditio come fuori, come sarebbe il presente originale. Datum Romae, in Camera Apostolica, die XXVIII. Novembris, 1589. Benedictus Cardinalis Iustinianus pro Illustriss. D. meo Cam. I. Lomellinus Commiss. Tydeus de Marchis Die sexta mensis Decembris, 1589. Suprascriptum Bannum affixum, & publicatum fuit suprascriptis locis, ut moris est, dimissis ibidem copijs affixis, & impressis, per me Alamannum, S.D. N. Papae Cursorem. In Roma, Appresso Paolo Blado Stampatore Camerale, 1589.

< >

Redenzione degli schiavi

Algeri 1584 - 1587

Araldica sistina

e dei Peretti

Politica Estera

e Missioni

Donna Camilla...

la "Signora"

La Marca

e il Piceno

Ritratti e monumenti

di Sisto V

Nuova Montalto

Patria carissima

Celebrazioni Sistine

V Centenario della nascita (1521 - 2021)

5. Ambizione

Chi aspira ad esser maggior
di quel che è
è un voler pretendere quello
che non gli si conviene.

catafalco.jpg

Login

Epistolari

epistolari

La biblioteca

Bibliotheca

Proprieta' e dimore

villa montalto

Arte & Mecenatismo

Ritratto del Principe Miche

Opere

oristano

CELEBRAZIONI V CENTENARIO

celebrazioni v centenario

Bolle Bandi Avvisi e Brevi

Biblioteca-Angelica-060

Araldica Sistina

stemma peretti montalto