2021 - Celebrazioni V Centenario della nascita di Sisto V P.O.M.

13.12.2021

Tempo rimanente



Countdown
expired


Link:
PREPARATI


Link:
COMITATO NAZIONALE DELLE CELEBRAZIONI
Celebrazioni 2021
Domenica, 19 Maggio 2019

Chi e' on line

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

itenfrdeptrues

Concistori per la creazione di nuovi cardinali

1585

  • 13 mag. Alessandro Damasceni Peretti, pronipote di Sisto V (m. 1623).
    Una settimana prima Sisto V aveva annunziato la sua intenzione  di creare nuovi cardinali sia agli altri cardinali che agli ambasciatori. In tal modo questi ebbero l’opportunità di esprimere il loro parere e i loro desideri. Il Papa li ascoltò con grande pazienza; ma decise da solo, variando la lista predisposta alla vigilia. (7-pag. 104)
  • 18 dic. Enrico Caetani, patriarca titolare di Alessandria (m.1599).
  • Gyorgy Draskovich, detto l’ ungherese, arcivescovo di Kalocza-Bacs (m.1587) benemerito del Concilio di Trento, stimato e proposto dall’imperatore d’Austria e re d’Ungheria Rodolfo II;
  • Giovanni Battista Castrucci, arcivescovo di Chieti (m.1595);
  • Federico Cornaro sr., vescovo di Padova (m.1590);
  • Ippolito Rossi, vescovo di Pavia (m.1591);
  • Domenico Pinelli sr., genovese, vescovo di Fermo dal 1577 (m.1611);
  • Decio Azzolini sr., segretario particolare di Sua Santità, vescovo di Cervia (m. 1587);
  • Ippolito Aldobrandini sr., uditore della Sacra Rota e datario di Sua Santità ( eletto papa con il nome di Clemente VIII nel 1592).

1586

  • 16 nov. Girolamo della Rovere, arcivescovo di Torino (m. 1592);
  • Philippe de Lénoncourt, consigliere reale di Francia, vescovo emerito di Auxerre (m. 1592);
  • Girolamo Bernieri, vescovo di Ascoli Piceno (m.1611) nipote del P.M. Giovanni Bernieri, maestro dimetafisica di fra Felice a Bologna nel 1543;
  • Antonio Maria Galli, scalco di Sisto V, vescovo di Perugia (m.1620);
  • Costanzo da Sarnano (m. 1595);
  • Girolamo Mattei, uditore della Camera Apostolica (m. 1603);
  • Ascanio Colonna, abate di Santa Sofia (m.1608).

1587

  • 7 ago. William Allen, protonotario apostolico (m. 1594);
  • 18 dic. Scipione Gonzaga, patriarca titolare di Gerusalemme ( m. 1593);
  • Antonmaria Sauli, arcivescovo di Genova (m. 1623);
  • Giovanni Evanfelista Pallotta, datario di Sua Santità, arcivescovo di Cosenza (m. 1620);
  • Pierre de Gondi, vescovo di Parigi (m. 1616);
  • Stefano Bonucci, vescovo di Arezzo (m. 1589);
  • Juan Hurtado de Mendoza, arcidiacono della cattedrale di Toledo (m.1592);
  • Hughes de Loubenx de Verdalle, Gran Maestro dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme (m.1595);
  • Federico Borromeo sr., camerlengo di Sua Santità (m.1631).

1588

  • 15 lug. Gianfrancesco Morosini, vescovo di Brescia (m.1596);

  • 14 dic. Agostino Cusani, protonotario apostolico, referendario dei Tribunali della Segnatura Apostolica di Giustizia e di Grazia, uditore generale presso la camera Apostolica (m.1598) Francesco Maria Bourbon del Monte Santa Maria, referendario dei Tribunali della Segnatura  Apostolica di Giustizia e di Grazia.

1589

  • 20 dic. Mariano Pierbenedetti, vescovo di Martorano, governatore della città di Roma e Vicecamerlengo di Santa Romana Chiesa (m.1611);
  • Gregorio Petrocchini, Priore generale dell'Ordine degli Eremiti Agostiniani (m.1612);
  • Charles III de Lorraine-Vaudémont, vescovo eletto di Metz (m. 1607);
  • Guido Pepoli, marchigiano Tesoriere generale di Sua Santità (m. 1599).

    Sisto V, quando si verificavano le condizioni necessarie era solito accondiscendere alle suppliche dei Capi di Stato cattolici che gli chiedevano il galero rosso per qualche loro protetto. Vari sono i casi:

    Giorgio Draskovic, detto l’Ungherese, segnalato dall’imperatore Rodolfo II,

    il 16 novembre 1586 viene creato cardinale Girolamo della Rovere su richiesta del duca Carlo Emanuele di Savoia (maggiori particolari 11-pag.277-281);

    Ascanio Colonna su richiesta del re di Spagna Filippo II;

    Filippo de Lenoncourt, consigliere reale di Enrico III di Francia;

    Pitro Gondi, fiorentino, Vescovo di Parigi, fratello del Maresciallo Gondi, favorito della Regina Caterina de’ Medici e attraverso il figlio di questa (il re Enrico III) fu fatta richiesta di nomina a cardinale;

    l’arcidiacono Toledo Giovanni de’ Mendoza fu fatto cardinale il 18 dicembre 1587 su segnalazione del re di Spagna.

Epistolari

epistolari

La biblioteca

Bibliotheca

Proprieta' e dimore

villa montalto

Arte & Mecenatismo

Ritratto del Principe Miche

Opere

oristano

CELEBRAZIONI V CENTENARIO

celebrazioni v centenario

Bolle Bandi Avvisi e Brevi

Biblioteca-Angelica-060

Araldica Sistina

stemma peretti montalto