2021 - Celebrazioni V Centenario della nascita di Sisto V P.O.M.

13.12.2021

Tempo rimanente



Countdown
expired


Link:
PREPARATI


Link:
COMITATO NAZIONALE DELLE CELEBRAZIONI
Celebrazioni 2021
Lunedì, 18 Marzo 2019
itenfrdeptrues

Piergentile detto Peretto

Piergentile Peretto e Mariana Pierbenedetti

Piergentile Peretto – Mariana Pierbenedetti

Mariana da Camerino madre di Sisto V - Codice Ottoboni Latino 2427

testimonianze frontillo1Il documento è contenuto nel Codice Ottoboni Latino 2427 (sec. XVI), conservato netta Biblioteca Apostolica Vati­cana. È assolutamente degno di fede, trattandosi di un atto notarile pubblico rogato dal notaio Porfirio Antìci di Came­rino, il 22 luglio 1585: « Depositioni d'alcuni testimoni sopra la descendenza di Sisto V per via di donne », in vista della statua da erigere a Sisto V, oriundo camerinese per via di madre.

Leggi tutto...

PERETTO E SUA MORTE

CAPO XIV. PERETTO E SUA MORTE

Senza parlarne in un capitolo a parte, abbiamo finora tracciato, se non a sufficienza, almeno irrefragabilmente le vicende non liete del padre di Sisto V, nato e domiciliato a Montalto e quivi residente fino alla morte, salvo una forzata interruzione di non si sa bene quanto tempo durante il quale gli nacque il primogenito Felice.

Registrati per leggere il seguito...

Depositioni d'alcuni testimonii sopra la discendenza di Sisto V per via di donne.

testimonianze frontillo[f.   152]         In Dei Nomine Amen. Anno eiusdem Domini Millesimo quinquagesimo octuagesimo quinto [1585] indictione XIII, tempore pontificatus Sanctissimi in Christo, Patris et Domini Nostri Papae Sixti Divina Providentia Papae Quinti et Mense lulii die vero XXII Actum in sindacatu Villa Frontilli, videlicet in Possessione Berardini quondam Petri Venantii de dicta Villa Frontilli iuxta bona dicti Berardini circum circa.

Registrati per leggere il seguito...

Pietro (Piergentile) Peretto

epigrafe

Prospero Peretti*

Sono molte le memorie autentiche che si hanno essere stato Prospero uno de’ Figli di Peretto, ma per non dilungarci, solo riporte­remo li nomi, co' quali vien descritto nel pub­blico Catastro (sic.) del 1556, che sono: Prosper Pericti Jacobi Antoni Cole habet in contrada etc.

Registrati per leggere tutto

PROSPER PERICTI JACOBI ANTONI COLE

PROSPER PERICTI JACOBI ANTONI COLE (Grottammare, ? - † ante sett. 1561) (dal catasto di Montalto del 1556)

Nell’ottobre del 1554 M° Felice e la madre Marianna acquistarono una proprietà in località Cimirano  con vignata, alberata, con una casa” da Santone di Nicolò di Mignuccio per 350 fiorini, 170 vennero pagati da M° Felice e 180 vennero versati dal figlio di Santone, Battista Mignucci, marito di Camilla, debitore nei confronti di fra Felice di una somma simile.  Il 4 maggio del 1555 Il M° Felice acquista un’ulteriore possessione di 33 stari (lavorativa, arborata, vignata, con casa) sempre da Santone Mignucci in contrada Cimirano per 300 fiorini, pagati al momento stesso dell’acquisto (notaio Baldassarre Giovannini). Il 25 maggio acquista ancora due appezzamenti in contrada  La Valle e Cimirano da Cristoforo e Nicolò, figli di  Girolamo di Mignuccio, fratello di Santone, per 300 fiorini.

Leggi tutto...

Sisto V alla sorella Camilla Peretti in occasione della donazione di Villa Montalto

villa montalto peretti vasi“Habbiamo risoluto di assegnarvi per vostra habitazione in perpetuo dono il Palazzo, e Vigna Peretti et a questo fine habbiamo dato ordine da un mese in qua di farlo più nobilmente ammobiliare di quello che era nel tempo, che da Cardinale habbiamo fatto. Questo è un luogo fabbricato, e piantato da Noi, e che era tutto il maggior nostro diletto, quando eravamo Cardinale, che maggior ci riesce hora la soddisfazione di vederlo, e considerarla habitatione e dominio di una nostra così cara Sorella, e questa mede[si]ma consideratione deve obbligare a voi di vivere in questo luogo con tutta la maggior soddisfazione del mondo, tanto più che in se stesso, e per le delitie del giardino, e per la nobiltà, et ordine del Palazzo, merita il nome di domicilio Reale. Ma benché reale sia l’habitatione, giacché vostra per l’avvenire s’intende, non vogliamo, che reali siano gli effetti anzi sarà nostra maggior soddisfazione, e vòstra gloria, che in quelle stanze reali si racchiudi la modestia in voi di una vita privata. A questo fine dunque sarete provvista di una corte decente, ma senza fasto, commoda, ma senza orgoglio, e che serva piuttosto di edificazione che di scandalo e di soggetto di discorso al popolo. Questa corte deve essere regolata secondo alla portione, che vi assegniamo per il vostro mantenimento, che è di mille scudi il mese, che la renderemo fondata in rendita certa...”
(Biblioteca Apostolica Vaticana, ms. Ottoboniano 734

Genealogia di Camilla Peretti

albero genealogico camilla

RAGVAGLIO INTORNO ALLE FESTE SEGVITE NELLA CITTA DI MACERATA.

ragvaglioRAGVAGLIO INTORNO ALLE FESTE SEGVITE NELLA CITTA DI MACERATA.

Con l'occasione dell' Arrìvo dell' Eccellentìpìma Sig. Donna Camilla Peretti, e di molti altri Signori Nobilissimi.
All'IlIustriss. & Reveren. Monsig. Cardinale di Mont’Alto.
Con breve discorso e dechiaratione di tutte l'IIstorie, Imprese, Motti, & inscrittioni contenute ne gli Archi Trionfali.

IN MACERATA, Appresso Sebastiano Martellini, M.D.LXXXIX

 

 

 

 

 

 

 

 

Registrati per leggere il seguito...

Un documento da considerare con molta attenzione: "Il registro di spese di Camilla Peretti per la Fabrica di S. Lucia di Grotta a mare"

In occasione delle celebrazioni indette per il quarto centenario del pontificato di Sisto V sono apparsi molti lavori concernenti la vita e le opere del pontefice grottammarese. Anche la chiesa di S. Lucia, sorta a Grottammare nel luogo dov'era la casa paterna, ha costituito oggetto di esame da parte di valenti ed accreditati ricercatori, che si sono avvalsi di carte d'archivio conservate prevalentemente a Roma e a Macerata.
Recentemente la consultazione del catalogo di una mostra di documenti dell'Archivio Capitolino (poi AC) ha messo in luce brevi note a proposito dei seguenti volumi:
- "Registro di entrate e uscite di Camilla Peretti. 1587-1597";
- "Il registro di spese di Camilla Peretti per la Fabrica di S. Lucia di Grotta a mare".
Prima di andare alla Chiesa Nuova per esaminare i testi ho ripercorso, sia pure affrettatamente, una ventina di libri riguardanti Sisto V senza trovare menzione di questi manoscritti. Infine ne è stata trovata traccia, ma solo per il primo dei due volumetti, in un'opera apparsa dieci anni fa.
Si ritiene tuttavia che, pur non essendo documenti inediti, essi siano poco noti, in particolare, ai cultori della materia che li hanno trascurati in occasione delle manifestazioni indette per il quarto centenario del pontificato sistino.

Leggi tutto...

D. Camilla Peretti

pelagio palagiAccasata, Camilla, come dicemmo, con Gio: Battista Mignucci, fece acquisto di due figli, Francesco e Maria Felice. Questi ancora giovanetti rimasero privi del loro padre, ma di che anno avvenisse, non possiamo darne conto per mancanza degli antichi libri Parrocchiali, tanto de' Battesimi, che de’ Morti, con sommo pregiudizio della nostra storia, che meglio rimarrebbe fiancheggiata in ciascun soggetto, di cui parliamo, col beneficio delle prove desunte da detti libri, se fossero in essere, mentre quelli che vi sono, cominciano dall' anno 1586, e non prima. Tuttavia può con fermezza concludersi che detto Gio: Battista cessasse di vivere prima del 1566, perché in tal'anno Camilla si portò in Roma assieme con detti due suoi figli, colà chiamata dal Padre Felice, appunto seguito il di lui ritorno di Spagna, dove si era trattenuto con Ugone Buoncompagno Cardinal Legato, in qualità di Teologo, e dove aveva ricevuto il Breve fattogli spedire dal Santo Pontefice Pio V, dichiarandolo di motoproprio Vicario Generale dell’ Ordine ,

Registrati per leggere il seguito...

Camilla e il Beato Fra' Felice da Cantalice

miracolo1

[...] Si diè fine al precedente Capitolo colla relazio­ne della prodigiosa cura tenuta da Dio d’ un pezzet­to di tonica di Fra Felice: ed ora non sarà fuori di proposito, che si termini il presente col succinto rac­conto d’uno più considerabile miracolo, succeduto nella preservazione dalle fiamme d’alcuni pochi ca­pelli dell’istesso Servo di Dio.

Leggi tutto...

L'ASSASSINIO DI FRANCESCO PERETTI E LA CRUENTA FINE DI VITTORIA ACCORAMBONI: UNA SCONVOLGENTE TRAGEDIA SUL FINIRE DEL CINQUECENTO ITALIANO

Un manoscritto senza data conservato negli archivi montaltesi1 riferisce sulla tragica fine di Vittoria Accoramboni, 'la folgorante bellezza eugubina',2 sposa di Francesco Peretti, (nipote del Cardinal Montalto, Sisto V), assassinato a Roma3 nei pressi del Quirinale (Monte Cavallo). Vittoria verrà uccisa a sua volta a Padova dove si era stabilita a Palazzo Cavalli, col secondo marito Paolo Giordano Orsini, Duca di Bracciano.

È una storia cruenta su cui sono stati versati davvero 'fiumi d'inchiostro', e che vogliamo qui proporre all'attenzione dei lettori organizzando l'esposizione su quattro percorsi:

Leggi tutto...

L'organo del Cardinale

L'ORGANO DEL CARDINALE

L'organo del Cardinale. Musica, mecenatismo e devozione del Cardinal Montalto e della famiglia Peretti alla Madonna della Quercia di Viterbo.

 

L'organo del Cardinale Progetto e realizzazione: Umberto Guerra

Riprese e montaggio: Sirio Sechi

Ringraziamenti: un grazie particolare al Prof. Gianfranco Ciprini autore del volume La Madonna della Quercia, una meravigliosa storia di fede, dal quale abbiamo attinto a piene mani per la realizzazione di questo video. Produzione: www.montaltomarche.it, Agosto 2010

sisto_80.jpg

Epistolari

epistolari

La biblioteca

Bibliotheca

Proprieta' e dimore

villa montalto

Arte & Mecenatismo

Ritratto del Principe Miche

Opere

oristano

CELEBRAZIONI V CENTENARIO

celebrazioni v centenario

Bolle Bandi Avvisi e Brevi

Biblioteca-Angelica-060

Araldica Sistina

stemma peretti montalto