Domenica, 25 Febbraio 2024

Chi e' on line

Abbiamo 149 visitatori e nessun utente online


.... Ora aggiungeremo il Catalogo de' Prelati, che fino al presente hanno fatta la loro residenza in Montalto in qualità di Presidi.

Giulio Sclafenate Milanese fu il primo destinatovi da Sisto nell' anno 1586 con il carico di Commissario Apostolico contro de' Banditi, ed altre genti facinorose, che in que’ tempi orgogliosamente infestavano lo Stato Ecclesiastico; Si diportò in tal ministero fuor di modo rigoroso, e sanguinario, e si racconta, che facesse morire sotto il capestro un gran numero di Persone, non solo per cause gravi, ma ancora leggiere, onde nel suo ritorno in Roma venne dal Pontefice acremente redarguito di troppa crudeltà. Nell’andito del Palazzo Apostolico vi fece ergerel’Arma di Sua Santità con la seguente Iscrizione

Syxto V. de Monte Alto P. M. Pietatis, & Justitie valdè amatori.  Purgato Piceno a diuturna facinorosorum Hominum infestatione.  Pont. sui An. Primo.
Julius Sclafenatus Med. Præs. Gub. Posuit
A. D. MDLXXXVI.
CRONOTASSI DEI GOVERNATORI DEL PRESIDATO SISTINO *

Milanese 1586
  • NN. Arrigoni
Mantovano 1589
  • Paolo Zambeccari
Bolognese 1598
  • Lelio Sega
Bolognese 1601
------- 3 Febraro 1609
Milanese 1612
  • Lorenzo Magalotti
Fiorent. 14 Marzo 1616
  • Pietro Carpegna
------- 14 Gennaro 1618
  • Paolo Cittadini
------- 14 Dicembre 1619
  • Francesco Cesi
------- 11 Ottobre 1621
  • Gregorio Sfrondato
------- 25 Ottobre 1622
  • Gio. Niccola Tanara
Bolog. 14 Feb. 1623
  • Ranuccio Scotti
------- 23 Novembre 1623
  • Francesco Visconti
Milanese 15 Agosto 1625
  • Paolo Mattei
Romano 8 Marzo 1627
  • Federico S. Giorgio
------ 20 Marzo 1628
  • Girolamo Boffìo
------- 17 Dicembre 1629
  • Brunoro Sciamanna
da Terni 10 Feb. 1632
  • Giovanni Ciampoli
Fiorentino 29 Nov. 1632
  • Carlo Gessi
Bolognese 18 Maggio 1636
------- 11 Ottobre 1638
Milanese 25 Giugno 1640
  • Giuseppe Baviera
da Sinigaglia 13 Feb. 1641
Milanese 16 Aprile 1643
------- 1 Luglio 1643
Genovese 30 Dicemb. 1644
Milanese 16 Aprile 1648
  • Giacomo de Angelis
------- 23 Agosto 1652
  • Gio. Ludovico Palombara
Romano 9 Lug. 1653
  • Orazio Mattei
Romano 28 Aprile 1654
Genovese 1 Giugno    1655
Bolognese 17 Maggio 1656
------- 30 Gennajo 1658
  • Giuseppe Ceurano
--------- 8 Luglio 1659
  • Giulio degli Oddi
Perugino 15 Nov. 1659
  • Carlo Montecatini
Ferrarese 7 Marzo 1661
  • Tommaso Acquaviva d' Aragona
di Conversano 14 Dicembre 1661
  • Opizio Paravicino
--------- 14 Maggio 1664
  • Giuseppe Mosti
Ferrarese 31 Ottobre 1665
  • Federico Visconti
Milanese 9 Luglio 1666
  • Andrea Bentivoglio
Bolognese 16 April. 1667
  • Luigi Zeloni
Pistojese 28 Aprile 1668
  • Francesco Carafa
Napolitano 2 Luglio 1670
  • Cristofero Doria
Genovese 27 Dicemb. 1675
  • Gio. Ant. Seccoborelli
Milanese 8 Luglio 1677
  • Lorenzo Gherardi
da M. Alboddo 12 Feb. 1685
  • Gio. Ant. Frigerio
Perugino 14 Ottobre 1686
  • Marcellino Albergotti
Fiorentino 30 Agost. 1690
  • Niccolò Caracciolo
Napolitano 26 Gen. 1693
  • Sinibaldo Doria
Genovese 1 Agosto 1695
  • Bente Bentivoglio
Bolognese 4 Gennaio 1699
  • Gio. Francesco Leonini
Romano 20 Giug. 1701
  • Giacinto Pilastri
da Cesena 28 Febrajo 1705
  • Gio. Giuseppe Baviera
da Sinigaglia 3 Dicembre 1706
  • Alessandro Arrigoni
Mantovano 2 Giugno 1709
  • Giuseppe  Ascanio Cansacco
d' Amelia 16 Dicembre 1712
  • Gio. Mattei
d' Ancona 24 Giugno 1718
  • Rafaelle Fabbretti Buffi
d' Urbino 1726
  • Marzio Carafa
Napolitano 11 Febrajo 1730
  • Ignazio Stelluti
da Fabriano 3 Settemb. 1732
  • Ruberto de Conti della Genga
--------- 22 Ottob. 1735
  • Alessandro Bianchi
Maltese 7 Marzo 1736
  • Ippolito Francesco Rasponi
da Ravenna 27 Settembre 1737
d' Ascoli 24 Settembre 1739
Persiste tuttavia questo degno Prelato nel Governo ed in un si lungo soggiomo non è rimasta oziosa la sua provida mente di lasciare in Montalto una degna memoria di lui della quale ogni ragion vuole di qui darne un piccolo conto. Trovasi in poca distanza dalla Città una Chiesa dedicata alla Santissima Vergine di Loreto, dove esso Prelato per sua particolar divozione, e per secondare il genio d' un Giovane amante del ritiro prese l'assunto di farvi costruire alcune stanze in forma di Romitorio; Quest' idea però bassa nel suo principio, si vede in oggi avanzata e perfezionata in un Edificio capace per un numeroso Convento di Religiosi con tal disposizionce di Celle, Officine, ed altri particolari Acconci, che non può desiderarsi di vantaggio; Egli è una dolce magia alla religiosa inclinazione dello stesso Prelato, che di quando in quando vi dimora con la sua Famiglia, e vi riceve Ospiti, anche di riguardo, che gli giungono, non vi mancando comodi proporzionati, e di tutta polizia. Con la compra de' circonvicini Terreni, va egli aggiungendo, non meno una deliziosa comparsa, che un fruttifero capitale, e siccome vi è compreso il fito vicino alla Fabrica, che si erge in altura, ha nella sua sommità, mediante alcuni scavi, avuta l'incontranza di scoprire le fondamenta dell' antico Cartello detto Montanello, di cui parlammo nel primo Capitolo; Sucche cade un misterioso riflesso, che siccome per antica tradizione si ha, che detto Castello, assieme coll' altro di Monte Patrizio venissero edificati da due Patrizi Ascolani, così conveniva ad un' altro (sic.) Patrizio Ascolano scoprirne gli avanzi, che sotterra giacevano, rinovellandone la memoria con altre mura di maggior preggio (sic.), com' erette per accrescere il culto in detta Chiesa alla gran Regina de' Cieli.


__________________________

*Nel Corridoio degli stemmi dei Governatori del Presidato Sistino è presente anche quello del Cardinale Giovanni Battista Maria Pallotto Protettore del Presidato (1642), non compreso nell'elenco nominativo di P.A. Galli sopra riportato.
arme sisto 600
Stemma araldico di Sisto V
nella facciata del Palazzo dei Presidi


Epigrafe Giulio Sclafenato, primo Governatore di Montalto.
Iscrizione fatta porre da Giulio Sclafenate
nell'andito del palazzo Apostolico di Montalto M. (1586)

Zoom >>


Iscrizione

Iscrizione dedicata a Sisto V di
Giulio Sclafenate Milanese fu il primo destinatovi da Sisto nell' anno 1586 con il carico di Commissario Apostolico
(Foto G. Vagnarelli)

Zoom >>


Corridoio del Palazzo del Governatore del Presidato Sistino

Il corridoio d'ingresso del palazzo dei Governatori
del Presidato con alcuni degli stemmi araldici

Zoom >>


Postquam nos

Decreto di Sisto V di erezione del Presidato di Montalto >>

Sottocategorie

Epistolari

epistolari

La biblioteca

Bibliotheca

Proprieta' e dimore

villa montalto

Arte & Mecenatismo

Ritratto del Principe Miche

Opere

oristano

CELEBRAZIONI V CENTENARIO

celebrazioni v centenario

Bolle Bandi Avvisi e Brevi

Biblioteca-Angelica-060

Araldica Sistina

stemma peretti montalto

Immagine casuale

corteggio.jpg